LAND ART:

 

Il termine fu adottato nel 1969  da Gerry Schum per indicare le operazioni artistiche effettuate sul terreno: campi, fiumi, prati, laghi. Legata al concettualismo, si avvale spesso di riprese fotografiche o filmiche per la precarietÓ degli interventi sul suolo.